giovedì 29 agosto 2013

DA 5 MESI LA MIA AUTO BLU SONO GLI ATTIVISTI


Ieri sera sono sbarcato ad ISCHIA, in serata ho partecipato alla presentazione di un libro sulla violenza contro le donne (Ribadendo che le leggi le dovrebbe fare il parlamento per essere esaustive. Il decreto sul femminicidio affronta la questione solo dal punto di vista dell'ordine pubblico e ovviamente senza coinvolgere parlamentari molto esperti dell'argomento, che potevano arricchire il testo con le forme di prevenzione sociale da promuovere).

Poi sono stato a cena con gli splendidi membri del Meetup di Ischia, uno dei primi mai nati in Campania. E mi hanno pure offerto la cena!

Stamattina ho incontrato il parroco della mia parrocchia (sull'isola per qualche giorno), ci siamo aggiornati un po' sullo stato dei servizi sociali a Pomigliano d'Arco e Napoli, dei debiti che il Comune di Napoli ha con centinaia di cooperative sociali, case famiglia, etc. (milioni e milioni di euro).

Ho pranzato con un attivista e amico. Ho ripreso la nave alle 17:00.

Ovunque vada gli attivisti mi accompagnano con le loro automobili, mi fanno incontrare imprenditori e cittadini in difficoltà, mi prenotano il posto letto e mi offrono la cena.

Dal 21 marzo ho diritto ad una auto blu come vice presidente della Camera. Mai usata. Sta bene in garage. E non ne sento proprio alcun bisogno.