giovedì 10 ottobre 2013

RIMBORSI ELETTORALI, REATO DI CLANDESTINITÀ

Oggi siamo in aula a cercare di far approvare una Legge sui rimborsi elettorali degna di questo nome.
L'attuale legge non li abolisce, li modifica solo geneticamente.

Quanto all'emendamento sul reato di clandestinità c'è da dire che riguarda una legge delega al governo che per ora è in commissione al senato, dovrà andare ancora in aula al senato, poi tornare alla camera in commissione, poi andare in aula alla camera, poi se approvata, darà diversi mesi di tempo al governo per fare un decreto legislativo sulla materia.
(TEMPI BIBLICI CERTI).
Insomma, al di là di tutto, mi sembrano quantomeno disinformanti i titoli dei quotidiani di oggi che dicevano "la clandestinità non sarà più reato".

Stasera abbiamo una riunione del gruppo parlamentare, per affrontare la tematica in questione. Un dramma, quello dell'immigrazione, che coinvolge l'Italia da decenni e che nessuno è stato mai capace di affrontare in maniera efficace. Quindi serve calma e sangue freddo.
Anche perchè le polemiche di oggi stanno nascondendo la verità sulla legge truffa che si sta discutendo in parlamento: quella dei rimborsi elettorali.